6.8 C
Vigevano
domenica, Dicembre 4, 2022
HomeGiornaleScuolaStatuto degli studenti: quali sono i nostri diritti e doveri?

Statuto degli studenti: quali sono i nostri diritti e doveri?

-

Ma noi studenti abbiamo dei diritti? Sì, ma non li conosciamo, un po’ perché pochi insegnanti ce ne parlano e un po’ perché noi ce ne disinteressiamo. Difatti alla prima evenienza in cui sarebbe utile conoscerli, gli alunni si trovano in difficoltà, così com’è successo quest’anno nel nostro istituto quando gli alunni del Casale hanno deciso di “scioperare” per protestare contro la temperatura troppo bassa in classe. Una “manifestazione” che non è finita bene, soprattutto perché anziché manifestare la maggior parte degli “scioperanti” è rimasta a casa a dormire.

Insomma, rivendicando un diritto si è finiti col mancare a un dovere, per questo forse sarebbe meglio che ogni alunno conoscesse sia i primi sia i secondi: nel 1998 è entrato in vigore lo Statuto delle studentesse e degli studenti, che in generale regola i diritti e i doveri degli alunni della scuola secondaria.

L’articolo 2 introduce i diritti:

  1. Lo studente ha diritto a una formazione culturale e professionale qualificata che rispetti e valorizzi, anche attraverso l’orientamento, l’identità di ciascuno e sia aperta alla pluralità di idee. […] L’alunno può formulare richieste, sviluppare temi liberamente scelti e realizzare iniziative autonome
  2. La comunità scolastica tutela il diritto dello studente alla riservatezza
  3. Lo studente ha diritto di essere informato sulle decisioni e sulle norme che regolano la vita della scuola
  4. Lo studente ha diritto alla partecipazione attiva e responsabile alla vita della scuola. […] L’alunno, pertanto, ha diritto a una valutazione trasparente e tempestiva, volta ad attivare un processo di autovalutazione che lo conduca a individuare i propri punti di forza e di debolezza e a migliorare il proprio rendimento
  5. Gli studenti della scuola secondaria superiore possono essere chiamati a esprimere la loro opinione mediante consultazione, nei casi in cui una decisione influisca in modo rilevante sull’organizzazione della scuola. […]
  6. Gli studenti hanno diritto alla libertà di apprendimento ed esercitano autonomamente il diritto di scelta tra le attività curricolari integrative e tra le attività aggiuntive facoltative offerte dalla scuola […]
  7. Gli studenti stranieri hanno diritto al rispetto della vita culturale e religiosa della comunità alla quale appartengono. […]
  8. La scuola si impegna a porre in essere condizioni per assicurare:
      • un ambiente favorevole alla crescita integrale della persona e un servizio educativo-didattico di qualità
      • offerte formative aggiuntive e integrative […]
      • iniziative concrete per il recupero di situazioni di ritardo e di svantaggio nonché per la prevenzione e il recupero della dispersione scolastica
      • l’igiene e la sicurezza degli ambienti, che debbano essere adeguati a tutti gli studenti, anche con handicap
      • la disponibilità di un’adeguata strumentazione tecnologica
      • servizi di sostegno e promozione della salute e di assistenza psicologica
  1. La scuola garantisce e disciplina nel proprio insegnamento l’esercizio del diritto di riunione e di assemblea degli studenti, a livello di classe, di corso e di istituto
  2. I regolamenti delle singole istituzioni garantiscono e disciplinano l’esercizio del diritto di associazione all’interno della scuola secondaria superiore, del diritto degli studenti singoli e associati a svolgere iniziative all’interno della scuola, nonché l’utilizzo di locali da parte degli studenti e delle associazioni di cui fanno parte […]

Nell’articolo 3, invece, si trovano i doveri:

  1. Gli studenti sono tenuti a frequentare regolarmente i corsi e ad assolvere costantemente agli impegni di studio
  2. Gli studenti sono tenuti ad avere nei confronti del capo d’istituto, dei docenti, del personale di tutta la scuola e dei loro compagni lo stesso rispetto, anche formale, che chiedono per se stessi
  3. Nell’esercizio dei loro diritti e nell’adempimento dei loro doveri gli studenti sono tenuti a mantenere un comportamento corretto e coerente nella vita della comunità scolastica
  4. Gli studenti sono tenuti a osservare le disposizioni organizzative e di sicurezza dettate dai regolamenti dei singoli istituti
  5. Gli studenti sono tenuti a utilizzare correttamente le strutture, i macchinari e i sussidi didattici e a comportarsi nella vita scolastica in modo da non arrecare danni al patrimonio della scuola
  6. Gli studenti condividono la responsabilità di rendere accogliente l’ambiente scolastico e averne cura come importante fattore di qualità della vita della scuola

Per vedere lo Statuto delle studentesse e degli studenti per intero clicca qui.

Giulia Beretta, 4A SIA

imperdibili
scopri di più

Il prof Cattaneo si racconta: «Il cuore della scuola è il rapporto con i ragazzi»

All’inizio di quest’anno scolastico l’amatissimo prof. Cattaneo, colui che con le sue due o tre battute riusciva sempre a strappare un sorriso durante le...