domenica, Ottobre 24, 2021
HomeGiornaleScuolaIl MusiCasale su YouTube con tante novità

Il MusiCasale su YouTube con tante novità

-

Il “MusiCasale” può essere definito come una sorta di talent show, perché, spiega la prof.ssa Laura Bazzan, direttore artistico della manifestazione, «l’idea sarebbe quella di mettere in evidenza i talenti ‘nascosti’ dei nostri studenti». In più quest’anno il MusiCasale si basa sulla ricorrenza del centenario dell’Istituto, anche se «non abbiamo potuto organizzare il progetto che avremmo voluto». L’iniziativa è articolata in vari momenti, oltre a quelli riservati alle esibizioni dei partecipanti: ci saranno i saluti di coloro che “hanno fatto la storia del Casale” ovvero gli ex docenti, ex alunni, ex dirigenti, brevi interventi che saranno pubblicati sul sito; piccoli spot per «ricordare questa edizione un po’ particolare». Anche quest’anno infatti, a causa della pandemia in corso, si trasmetterà una diretta live su YouTube e si potrà scegliere il vincitore attraverso il voto, tramite un’applicazione che si chiama “Slido”: basterà accedere ad essa, cliccare sull’evento “MusiCasale” e, quando i presentatori daranno il via al voto, lo spettatore vedrà comparire l’elenco dei partecipanti e dovrà selezionare il concorrente che vorrà votare.

musicasale 7.0
musicasale 7.0

Certo, la professoressa Bazzan afferma che gli spettacoli dal vivo, rispetto a quelli su piattaforma digitale, «hanno il vantaggio del pubblico in sala: anche se è ‘invisibile’, perché a teatro si possono vedere solo le prime file, se ne può percepire il calore, se ne sentono gli applausi, gli incitamenti»; quindi sicuramente un difetto della formula a distanza è il venir meno di questo aspetto che è quello che «più ci manca». Ma un lato “negativo” dell’esibizione dal vivo c’è: è quell’emozione che fa commettere, magari, qualche errore e che nell’edizione digitale non esiste, in quanto i concorrenti girano dei video dalla propria abitazione e possono farli e rifarli, finché non li ritengono soddisfacenti. Inoltre un aspetto positivo della versione digitale rimane il fatto che il pubblico può essere infinito rispetto alle edizioni in presenza, limitate al solo pubblico in sala.

I partecipanti di quest’anno sono 13, di cui alcuni gareggiano in coppia nei duetti, e lo spettacolo spazierà tra ballo, canto, musica e altre esibizioni che «non abbiamo mai avuto come genere», nella speranza, confida la prof.ssa Bazzan, che «venga apprezzato il lavoro di coloro che si esibiscono».

Infine la prof.ssa Bazzan ha tenuto molto a ringraziare “il dirigente scolastico Elda Frojo, il personale della scuola (in particolare la prof.ssa Gioiosano e la prof.ssa Rotundo), tutti i ragazzi che si esibiranno e i ragazzi dello staff, in particolare Elisa Gnani 5A RIM (videomaker), Amarildo Progni (ex studente del Casale che si occupa del montaggio dell’intera serata), e i presentatori Donato Nigro (4A RIM), Federica Laporati e Christian Verduci (entrambi 5A RIM)”.

Chi volesse vedere lo spettacolo e scoprire quali saranno le esibizioni di genere inedito che caratterizzeranno l’edizione di quest’anno potrà collegarsi il 3 Giugno alle ore 21.00 sul canale Youtube “Musicasale CasalE

Giulia Beretta, 3A SIA

IMPERDIBILI

Edgar Allan Poe

Edgar A. Poe; la leggenda che non muore mai

Nel 1830 è sorto un astro letterario, destinato a mantenere la sua fama fino ai giorni nostri; Edgar Allan Poe, lo scrittore a cui...